Uno spazio nuovo

Uno spazio nuovo


Inizia un nuovo anno e nasce uno spazio nuovo. Ho provato a immaginarlo non tanto come un sito personale: volevo piuttosto che ci fossero passioni, suggestioni, volti. Le storie che ho raccontato, gli autori che ho amato, i libri degli altri, una piccola costellazione di interessi e di passioni. Ho provato a mettere ordine nel lavoro fatto in questi anni e ancora una volta mi sono accorto che sì, è una porta girevole l’ingresso della nostra esistenza. Da lì entrano, «insieme al vento, viaggiatori che in altro tempo e spazio, hanno scritto, suonato, dipinto, pensato anche per noi.
Con loro, l’avventura dell’appuntamento non lesina sorprese, è una continua scoperta. Perciò, nello stesso androne del cuore, capita che si incrocino, a nostro beneficio, un parente stretto e nonna Teresa». (Così scrivevo dieci anni fa, quando più o meno tutto è cominciato).

 

4 gennaio 2016

Si trova in: Diario